Cromofori 

lorem ipsum

Uno degli aspetti fondamentali su cui si è basata la ricerca Puraderma®, è lo studio dei cromofori nelle applicazioni estetiche.

cosa sono

Con il termine cromoforo si definisce, in senso ampio, un gruppo di atomi capaci di conferire colorazione ad una sostanza. Più specificamente, un cromoforo rappresenta un gruppo la cui configurazione degli orbitali molecolari consente transizioni elettroniche dovute all’assorbimento di radiazione visibile e assorbimento nell’UV non lontano.

Il cromoforo, fungendo da ricettore, è un potente alleato della luce laser nelle applicazioni estetiche. La radiazione laser, intervenendo sui cromofori, genera una fonte di calore che viene ceduta sui fibroblasti, i quali, attivandosi, danno origine ad una produzione fisiologica di collagene e acido ialuronico, portando ad un sensibile miglioramento nella tonicità della cute.

La SINERGIA Puraderma® è la metodologia che vede l’utilizzo dei cromofori nei propri prodotti ad alto contenuto di principi attivi, consentendo con l’ausilio della luce laser di potenziare l’ottenimento di sostanziali ed immediati risultati.

FOTOBIOSTIMOLAZIONE

PER LA BELLEZZA… BASTA UN RAGGIO DI LUCE

PER UN’AZIONE TONIFICANTE, DRENANTE, LENITIVA
La Fotobiostimolazione con metodologia Puraderma®, per i trattamenti legati alla tonificazione del corpo e del viso, lavora principalmente su cromofori non endogeni che vengono portati in profondità con un trattamento cosmetologico da effettuare prima della seduta laser. La stimolazione del fibroblasta mediante l’unione di sostanze funzionali e la tecnologia Puraderma®, aumenta la produzione di collagene ed acido jaluronico. La cute migliora la sua tonicità in modo rapido e duraturo.

AZIONE ANTIAGING TONIFICANTE

Stimolando la neo-collagenesi e la produzione di acido jaluronico si determina un maggior apporto di ossigeno con il conseguente miglioramento del colorito e del turgore cutaneo, donando una rinnovata elasticità.

AZIONE ANTIEDEMIGENA DRENANTE

Migliorando il circolo ematico arteriolare capillare si apporta ossigeno nelle zone ipo-ossigenate e si produce un forte stimolo del distretto capillare linfatico, ottenendo un sostanziale miglioramento della PEFS (pannicolopatia edemato fibro sclerotica).

AZIONE LENITIVA

AZIONE LENITIVA

Intervenendo con sostanze funzionali di origine vegetale si produce un’azione lenitiva e decongestionante con effetti benefici sul sistema circolatorio-sanguigno ed un evidente miglioramento della couperose, delle teleangectasie e dei rossori diffusi.